Newsletter del 12 dicembre 2012

Amici,

sta per scadere la data utile per la raccolta firme dei cittadini residenti a Roma per la mia candidatura alle primarie per sindaco.

 Chi non avesse ancora firmato o avesse amici e parenti da far firmare, può dire loro di recarsi al mio comitato elettorale di piazzale Adenauer n.2 (Eur, vicino al bar Palombini), tutti i giorni dalle 16.30, dove sono a disposizione i moduli. Entro e non oltre martedì 18 dicembre.
Inoltre, chi volesse sostenere anche solo con qualche euro la nostra campagna elettorale, finanziata solo dalle donazioni dei cittadini (compreso un pensionato che nonostante le mie proteste mi ha voluto versare metà della sua pensione perché – mi ha scritto – “a 84 anni, dopo tanto schifo, voglio  avere la possibilità di votare una bella faccia pulita”.
Queste sono le cose commoventi della mia politica…
Dicevo, chi volesse sostenermi può farlo con un bonifico bancario intestato a:
 
BANCA NAZIONALE DEL LAVORO AG. 43
C/C n. 000722
IBAN: IT44 M010 0503 2650 0000 0000 722
 

Questo francamente ci permetterebbe di andare avanti con le nostre forze, senza dire grazie a nessun potere forte.

Siamo un comitato fatto di studenti, precari, pensionati. Tutti volontari. Capaci di reggere il confronto con i vip in campo cui i giornali danno grande spazio mediatico.

Altra cosa:  Valentino Campagnolo, il più grande imprenditore italiano di bici da corsa mi ha regalato due bellissime bici perché io potessi metterle all’asta e finanziarmi in questo modo originale la campagna per le primarie a sindaco.
Valentino, meraviglioso vicentino di quella imprenditoria bella e sana del nord che ancora resiste, non delocalizza all’estero e dà lavoro a centinaia di persone, l’ho conosciuto a Roma durante l’organizzazione del bellissimo granfondo ciclistico campagnolo, la cui prima edizione si è svolta a Roma lo scorso ottobre, ed è rimasto colpito dal mio modo fresco di far politica e dal mio romanzo “Il quore nel palazzo“, che ha letto in aereo e mi ha subito entusiasticamente recensito per sms.
 
Si tratta di due bellissime bici DE ROSA dal valore cadauna di circa 5000,00 euro, modello Merak evolution, misura large, altezza atleta 1.80, equipaggiate con gruppo Campagnolo Athena Carbon e ruote Campagnolo Bullet montate ad hoc (solo le ruote valgono oltre 1000 euro).
Insomma due chicche cui sono affezionatissima perché mi sono state date per sincera stima.
Chiunque le volesse acquistare per passione o conoscesse un amatore mi darebbe una mano a diffondere le notizia per venderle?Nella foto allegata che potete utilizzare c’e’ una delle bici, quella nera.
 
 
Intanto vi ringrazio e…
sorrisi, sempre.
 
Pat