Apertura della campagna elettorale – Evento del 27 ottobre

Diritti civili, Ambiente, Unioni di Fatto, Maternità, Sport 

E’ partita dalla Sala Umberto la corsa elettorale di Patrizia Prestipino, Assessore alla Provincia di Roma per le Politiche del turismo, dello sport e giovanili, e prima esponente del Pd a candidarsi alle primarie per il Sindaco di Roma.

Già da qualche settimana, la campagna “L’uomo giusto per Roma”, volutamente provocatoria e ironica, è balzata agli onori della cronaca seguita da manifesti in giro per la città e un video che ha raggiunto migliaia di visualizzazioni in poche ore. Nel corso della mattinata, si è parlato di Sport, Ambiente, Famiglia, Diritti Civili, temi caldi del suo programma elettorale, insieme a ospiti noti e alle loro esperienze dirette.

In apertura, l’attore Kaspar Capparoni ha raccontato chi è Patrizia Prestipino. Sullo sfondo, il video della sua campagna “L’uomo giusto per Roma” e a seguire un contributo dell’attore Jonis Bascir, che ha posto l’accento, con humor pungente  sui paradossi dell’essere “diversi” in una città come Roma. Poi il via ai punti salienti del suo programma elettorale, raccontato da varie testimonianze: Marzia Tamburrini, ha sostenuto l’importanza dell’ambiente per una città pulita, respirabile e vivibile puntando su energie rinnovabili e il risparmio energetico. Stefania Lella, fondatrice del progetto WILD – Women’s international leadership development, nonché segretario generale del CONI Lazio, ha parlato di Sport e, in particolar modo, dell’importanza di realizzare ma anche recuperare e riqualificare gli impianti sportivi comunali, di sostenere e promuovere la pratica sportiva soprattutto tra bambini, diversamente abili e anziani.

Uno spot delle Olimpiadi di Londra 2012 ha chiuso l’intervento sullo sport e ha passato il testimone a Rosa Dalle Torre, giovane mamma che si è soffermata invece sulla famiglia e sulle politiche di sostegno alla maternità, sulle agevolazioni fiscali e sull’istituzione di strutture per il supporto alla famiglia per la cura, la custodia e la socializzazione dei bambini. Alessandro Rosi si è occupato, invece, di Urbanistica mentre Alessio Virgili, presidente dell’Associazione Italiana del Turismo Gay Friendly, ha sostenuto l’ideale di una città a favore dei diritti civili attenta alle fasce deboli, unita e coesa.

Anche momenti di riflessione e di cultura: dall’intervento di Cristian Mini, il famoso Clopin di Notre Dame des Paris, che ha interpretato il Cyrano di Guccini, al video di un’intervista a Giovanni Falcone, nella quale il giudice parlava dell’importanza del coraggio.

Alla giovanissima Lucia Palone, che ha portato sul palco l’energia e la passione dei suoi 19 anni e che ha chiesto  provocatoriamente al Partito Democratico di Roma perché non ne sostenesse la candidatura, il compito di introdurre  Patrizia Prestipino.

Dopo il suo intervento, la stessa Prestipino ha introdotto Oxana Corso, atleta paralimpica italiana medaglia d’Argento nei 200 metri piani alle Paralimpiadi di Londra e Alessia Filippi, campionessa mondiale di nuoto.

Ha chiuso l’incontro Adele Parrillo, compagna del regista Stefano Rolla rimasto ucciso nell’attentato di Nassirya del 2003. La Parrillo ha affrontato la problematica delle unioni di fatto e sottolineato l’importanza di realizzare l’ufficio del Registro delle Unioni civili a sostegno di tutte le forme di unione. Proprio lei, infatti, compagna e non moglie di Rolla, che non era neanche stata fatta entrare al Vittoriano quando Ciampi consegnò la croce d’onore alle famiglie delle vittime, già in passato aveva denunciato le istituzioni per non aver riconosciuto il suo status, dal punto di vista economico e sociale, di vedova di guerra.

L’incontro si è concluso sulle note di Muoviti di Renato Zero, uno sprone al “fare concreto” che ben rappresenta l’indole e l’attivismo sociale di Patrizia Prestipino.

Link e video della giornata a cura di www.meridiananotizie.it:

http://www.meridiananotizie.it/2012/10/politica-2/corsa-primarie-pd-patrizia-prestipino-parte-per-prima-video/